Piperina e curcuma: benefici, proprietà e controindicazioni

Piperina e Curcuma: cosa sono?

La piperina è una sostanza dal sapore amaro che si trova all’interno dei granelli  e sulla buccia del pepe nero (Piper Nigrum) o del pepe lungo (Piper Longum).

E’ proprio grazie alla piperina che questa  spezia deve la sua caratteristica piccantezza e la capacità di stimolare la termogenesi.

La termogenesi è la capacità del nostro organismo di trasformare il cibo che ingeriamo fonte energetica.

La piperina agisce incrementando il metabolismo basale.

Il metabolismo basale  non dipende dall’assunzione di cibo ma, serve a garantire al corpo e ai vari organi, la sopravvivenza.

Questa sostanza permettere così di incrementare il metabolismo, e consente al corpo di bruciare più grassi e più calorie, sia quando stiamo a riposo che durante l’attività fisica.

Tutto questo ci aiuta a perdere peso corporeo in maniera veloce e del tutto naturale, evitando inoltre di riprendere i chili persi una volta terminata la dieta ipocalorica.

Ciò è possibile perché il metabolismo riattivato continuerà così a funzionare ed a lavorare in maniera più rapida, anche una volta interrotta la dieta.

Proprietà della curcuma

La curcuma, chiamata comunemente “zafferano delle Indie”, è una spezia, originaria di Asia ed India, che tutti conosciamo per il suo caratteristico colore arancione.

Essa vanta numerose proprietà curative che garantiscono il buono stato di salute del nostro corpo, proteggendolo dai danni nocivi dei radicali liberi.

È un potente antinfiammatorio naturale, coadiuva la funzione epatica e digestiva, disinfiamma l’intestino e svolge un’azione antalgica, a livello dell’apparato osteoarticolare.

Aiuta in maniera significativa, il drenaggio dei liquidi in eccesso, contrastando così la tanto temuta ritenzione idrica.

La curcuma, inoltre, ha un effetto benefico anche sul microcircolo e sulla pelle.

Garantisce, infatti, un’ossigenazione migliore della pelle migliorandone anche il suo aspetto estetico, grazie alla presenza di un’elevato numero caroteni, chiamati curcuminoidi.

Viene utilizzata anche in presenza di acne oppure in casi di irritazione della pelle, come nella couperose, nei pori dilatati e quando si produce eccessivamente sebo.

Infine, la curcuma è un ottimo rimedio contro i sintomi legati alle infiammazioni dell’apparato muscolo-scheletrico, come artrosi ed artriti,  a quello neuro-muscolare come mialgie e cefalee.

Inoltre, aiuta in caso di rigidità alle articolazioni prevenendone l’usura, grazie alla curcumina.

Piperina e curcuma: perchè sono utili insieme

Assumere regolarmente piperina e curcuma insieme, apporta ottimi benefici alla nostra salute, che vanno oltre la perdita del peso corporeo.

La curcuma è in grado di drenare ed eliminare i liquidi in eccesso oltre a contribuire alla motilità intestinale, mentre la piperina stimola il metabolismo basale ad aiuta a bruciare più calorie.

Già dopo qualche settimana dall’assunzione di queste due sostanze, si può notare una riduzione del peso corporeo.

La differenza che si nota, è una diminuzione dell’inestetismo  della cellulite ed una pelle più pura e luminosa.

La piperina del pepe nero e del pepe lungo, inoltre, aiuta a rendere biodisponibili i curcumoidi, sostanze lipofile contenute nella curcuma, dotate di una spiccata azione antiossidante, migliirandone assorbimento e biodisponibilità.

Piperina e curcuma insieme sono in grado di donare al nostro organismo maggiore energia, questo perché la piperina è un ottimo tonico stimolante.

Inoltre il loro impiego aiuta a non sentire la fame nervosa e di conseguenza a rispettare al meglio la dieta ipocalorica.

Questo avviene grazie al controllo dei livelli di zuccheri nel sangue ed a bloccare così i picchi glicemici, che sono i maggiori responsabili dell’appetito da stress.

Reperibilità

Il erboristeria sono reperibili integratori di piperina e curcuma di sicura qualità e provenienza.

L’integratore consigliato

Un integratore che consiglio a tutti i miei clienti, nella mia erboristeria è piperina e curcuma di Algem Natura.

Questo integratore in capsule contiene 150 mg di pepe (di cui il 90% piperina) e 150 mg di curcuma (di cui il 95% curcuminoidi).

Piperina e curcuma: controindicazioni

Piperina e curcuma è un integratore sconsigliato in gravidanza e durante il periodo dell’allattamento.

In caso di uso di anticoagulanti, un particolar modo di warfarina (coumadin), consultare il proprio medico curante.

Paola Chiaraluce- Erboristeria “Agli Antichi Rimedi” – Corso Acqui, 133 -Alessandria

Precedente Tè bancha: proprietà e benefici per la salute Successivo Pepe giapponese: proprietà e benefici per la salute